mercoledì 17 settembre 2014

Notte dei ricercatori: diario di un progetto al Master in Comunicazione delle Scienze

Per fare un buon lavoro non servono effetti speciali

di Marta Fais e Concetta Lapomarda

La Notte dei Ricercatori 2014 sarà l’occasione giusta per mostrare e dimostrare. Mostrare cosa la scienza può fare e come può essere rappresentata; dimostrare che un gioco può insegnare tanto. Il bello è che il gioco lo abbiamo creato noi!

Trenta caselle per raccontare quindici eventi scientifici del 2013 coinvolgendo il pubblico in modo divertente e testando la sua attenzione alle notizie di scienza. Questo è “Gioca con la scienza”.

Ma… com'è cominciato tutto? Cosa c’è dietro il nostro poster? Vogliamo condividere con voi una pagina del nostro diario, il dietro le quinte di un progetto al quale abbiamo lavorato al Master in Comunicazione delle Scienze e che ci ha accompagnate per tutta l’estate.


Dal diario di Marta...


Scadenze, vacanze e in mezzo la paura di non farcela... è bastato un respiro per ritrovare la bussola.
Mentre cercavo nuove idee e pensavo a come colpire il pubblico, i primi tentativi del poster non prendevano una forma definita. Sbagliavo! Prendersi una pausa è stata la cosa più giusta da fare. Meglio ricominciare da un bel foglio bianco!
La disposizione del poster aveva uno scopo: far giocare il pubblico con la scienza. Doveva essere subito chiaro, così come i suoi argomenti, lasciando lo spazio per tutto ma cercando di suscitare la curiosità.
I contenuti, inquadrati subito hanno avuto bisogno di attenzione, perché non completavano il nostro progetto. Calarsi nel ruolo di divulgatore implica capire e conoscere le notizie che vuoi trasmettere, e se proprio non si può sapere tutto, meglio farsi dare una mano. Questo è stato il valore aggiunto per l’ottima riuscita, perché abbiamo superato delle difficoltà, stabilito fiducia con chi ha lavorato con noi, complici di un lavoro divertente e istruttivo su tutti i fronti.
Sono contenta dei risultati, delle giornate in virtuale compagnia di Concetta e degli altri, della wifi gratuita che mi ha permesso di lavorare. Credo che questa esperienza sia stata perfetta anche quando l’orizzonte non presagiva nulla di buono!


Dal diario di Concetta ...

Spengo il pc ed esco: per avere idee è utile staccare e rilassare la mente. 
Nell'ultimo periodo sono alle prese con nuovi programmi per curare la grafica del poster destinato alla “Notte dei Ricercatori 2014” di Padova. Per questo tipo di lavoro, oltre alla tecnologia, sono necessarie creatività, collaborazione e una buona dose di ingegno.
Lascio che la natura che mi circonda mi ispiri. Vedo dei fiori: i colori di petali e foglie si combinano tra loro in modo magistrale. Scelgo fiori viola, come il colore del destino che, nel nostro poster, guiderà i dadi. Così decido di estrarne la palette e di proporre a Marta diverse combinazioni.
Ricoloro icone e caselle di testo. Quattro, cinque, sei varianti sono pronte e, fra tutte, già spicca quella che sceglieremo come versione definitiva. Le buone idee sono dappertutto, l’importante è saper osservare e non aver paura di osare.


Di questa esperienza ci resterà il ricordo delle giornate estive scandite dagli aggiornamenti e dei consigli di chi ci è stato vicino e ci ha supportato (o sopportato?).

Felici dei risultati ottenuti vi aspettiamo  a Veneto Night venerdì 26 settembre, cortile del palazzo Bo a padova,  per giocare insieme a "Gioca con la Scienza".

Condividi questo articolo con gli hashtag:  #venetonight e #ndr14


Marta Fais | Laureata in Scienze Antropologiche, Studentessa del Master in Comunicazione delle Scienze, divulgatrice in provetta. Trova difficilissimo scrivere di sé, ma in compenso è facilissimo parlare con lei!


Concetta Lapomarda | è sempre alla ricerca dei dettagli perché, spesso, fanno la differenza. #musei, #minerali e#scienza sono le sue passioni. Frequenta il Master in comunicazione delle Scienze a Padova e lavora come formatrice e divulgatrice scientifica.


Ricevi gli aggiornamenti via email

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Master in Comunicazione delle Scienze Università di Padova
2014